OROLOGI BELL & ROSS

La storia di Bell & Ross comincia alla fine del XX secolo, quando la maison orologiera francese si accosta a una società tedesca specializzata nella fabbricazione di strumenti di bordo aeronautici. È l’inizio dell’avventura. Molto più di un progetto, quella intrapresa da Bell & Ross è una vera e propria missione: inventare, progettare e fabbricare orologi esclusivi, assolutamente utili, destinati ai professionisti dell’estremo. Una vocazione che iscrive le sue creazioni nella più pura tradizione militare e orologiera svizzera. Quest’ultima crea strumenti di misura del tempo emblematici, dalle prestazioni assolute. Strumenti d’eccezione che rispondono ai bisogni dei conoscitori più esigenti.


Bell & Ross trae la sua ispirazione dalla storia dell’aviazione e dalle specifiche militari che la accompagnano, realizzando ogni volta, con grande prodezza tecnica o visiva, uno strumento d’eccellenza. All’epoca gli uomini portavano gli orologi da taschino. Il Vintage pW1, riproduce fedelmente i codici dei primi strumenti da tasca.
Nati dall’esigenza di liberare le mani dei piloti durante le loro missioni, gli orologi da taschino diventano orologi da polso a partire dalla prima Guerra Mondiale.
Il BR WW1 possiede i codici stilistici degli orologi indossati dai militari.
Negli anni ’40, l’orologio diventa un vero e proprio strumento professionale di navigazione, fino all’introduzione di un nuova tecnologia, il quarzo, che offre inedite possibilità in termini di precisione e di ergonomia.
Gli anni 2000 vedono il ritorno alla missione essenziale di un orologio: le sue prestazioni e la sua leggibilità. Bell & Ross s’ispira alla strumentazione aeronautica per creare il primo orologio-strumento di aviazione: il BR 01.
Diventato un orologio icona, con la sua caratteristica cassa quadrata, il BR 01 è un orologio-oggetto che celebra la funzionalità.


HYDROMAX 11 100 M
Record del mondo d’impermeabilità 1998, le sue prestazioni derivano da un’importante innovazione tecnica: il perfetto riempimento della cassa con un liquido trasparente. Caratterizzato da una leggibilità ineguagliabile, questo capolavoro resiste a una pressione di 1.110 bar ossia una profondità di 11.100 metri.