OROLOGI A. LANGHE & SOHNE

Questo brand viene fondato a Glashutte nel 1845 da Ferdinand Adolph Lange, inizialmente si occupa dell’officina di orologeria insieme al cognato e ad alcuni apprendisti, successivamente nel 1868 con l’arrivo del figlio cambia definitivamente nome in A. Langhe & Sohne e trasferisce l’attività in un nuovo stabilimento.
Negli anni seguenti inizia la produzione di orologi di pregio apprezzati in tutto il mondo fino al sopraggiungere della seconda Guerra mondiale, durante gli anni del conflitto costruì prevalentemente orologi da marina, da aviatori e i cosiddetti “orologi da osservazione” per la Deutsche Wehrmacht, l'armata tedesca. Finche i bombardamenti aerei distruggono quasi del tutto lo stabilimento costringendo la proprietà a cessare l’attività e Walter Langhe, pronipote del fondatore della maison è costretto a fuggire dal suo paese.

Solo dopo l’anno della riunificazione tedesca nel 1990 si presenta la possibilità di rilanciare il marchio, fino alla definitiva riabilitazione nel 2000, anno in cui ritorna in possesso dello stabile storico della manifattura. Dopo alcuni lavori di ristrutturazione, l'edificio viene inaugurato il 7 dicembre 2001 e da allora è sede generale dell'azienda.

Dopo la rinascita, vengono presentati nel castello di Dresda nel 1994 i nuovi modelli tra cui il più rappresentativo, il Lange 1, creato in edizione limitata a 100 pezzi, che permette di vedere l’Europa centrale dal disco rotante sul quadrante dell’orologio, in cui è rappresentata la città di Dresda, anziché la città di Berlino.

Un altro modello iconico della maison tedesca è il Zeitwerk, il primo orologio da polso meccanico con indicazione dell’ora digitale, che indica ore e minuti tramite cifre saltanti esattamente. Questo rivoluzionario concetto di indicazione dell’ora è stato più volte premiato come l’orologio con indicazione digitale dell’ora tra i più evoluti del mondo.