Audemars Piguet

La prestigiosa azienda svizzera fu fondata nel 1875 da due ragazzi, Jules Louis Audemars ed Edward Auguste Piguet a Le Brassus, nella fattoria di famiglia di Audemars. Entrambi avevano fatto esperienza nella tecnica dell’orologeria. Fin dall'inizio l'azienda si specializzò nella produzione di orologi a complicazione per migliorare la precisione, complicazioni pratiche, tecniche, astronomiche. L’impegno di Jules Louis Audemars e di Edward Auguste Piguet riflette profonde convinzioni, i due uomini instaurano rapporti esclusivi con i loro clienti. Ne fanno una vera e propria filosofia, proprio come la loro volontà di privilegiare l’inventiva.

Audemars Piguet

Orologi Audemars Piguet

Grazie alle proprie scelte strategiche, la manifattura diventa il punto di riferimento in materia di calibri con suoneria e ore saltanti, grazie alla collaborazione fra artigiani liutai e artigiani orologiai. Audemars Piguet si specializza anche nella realizzazione di calibri miniaturizzati ed extrapiatti. Ancora oggi è tra le massime espressioni di alta gioielleria ed orologeria riconosciute nel mondo.

ROYAL OAK  Corre l’anno 1972 quando Audemars Piguet, presenta il Royal Oak, al salone di Basilea. Il design del nuovo modello è di una modernità assoluta: caratteristica principale la presenza di una lunetta ottagonale, inserita sulla cassa con otto viti a vista.
A ispirare il designer, Gerald Genta, è stato il sistema degli oblò dei cannoni di forma ottagonale serrati da viti sulle navi, infatti non è un caso che il nome Royal Oak è lo stesso che la marina inglese diede tra fine 700 e inizio 900 a 4 navi della sua flotta per commemorare un avvenimento del 1651, quando Carlo II d’Inghilterra, trovò rifugio dalle truppe di Cromwell, sopra ad una quercia, dove rimase per tutta la notte, da qui l’origine del termine “royal oak “ (quercia reale). 

Altro dettaglio innovativo è che viene realizzato interamente in acciaio ma con una lavorazione di qualità superiore che si usa solo per l’oro, acquisendo di conseguenza anche un prezzo più elevato rispetto ai modelli in acciaio prodotti sino a quel momento. Visto il successo, qualche anno più tardi viene lanciata una collezione ancora più estrema, la Royal Oak Offshore, con caratteristiche sportive e possenti ancora più evidenti.

Loading…